le terre degli dei

le terre degli dei Durata Del Viaggio : 13 Giorni / 12 Notti
Luoghi Visitati : Delhi - Jaipur – Amber - Fatehpur Sikri – Agra - Jhansi - Orchha - Khajuraho - Varanasi - Kathmandu - Patan - Kirtipur – Chobar - Macchgaon -Bhaktapur - Changu Narayan - Nagarkot

1° giorno : Italia - Volo
Partenza dal’Italia con volo di linea. Pernottamento a bordo.

2° giorno : Arrivo a Delhi - Delhi city tour
Arrivo all’aeroporto di Delhi, assistenza del nostro personale e trasferimento in hotel. Visita della città di Delhi, divisa storicamente ed urbanisticamente in due parti molto diverse fra loro: la città vecchia, con viuzze molto trafficate ed edifici aggrappati gli uni agli altri, edificata dai Moghul sulla confluenza di importanti vie carovaniere che collegavano
l’India nord-occidentale alle pianure del Gange; dall’altra i quartieri moderni, progettati da Sir Edwin Lutyens all'inizio del XX secolo, che pianificò un'imponente area amministrativa centrale destinandola alle pretese imperiali britanniche. Visita del Raj Ghat, una lapide in marmo all’interno di un parco con fontane e alberi esotici che riporta le ultime parole pronunciate da Gandhi, "Hey Ram" (Oh Dio). I resti di Gandhi furono cremati qui nel gennaio 1948, sulla riva ovest del fiume Yamuna, e questo posto è stato considerato il più adeguato per rendergli omaggio. Visita del Forte Rosso, costruito in pietra arenaria che ne determina il colore rossastro. La costruzione del Forte Rosso iniziò nel 1638 e terminò dieci anni dopo. Nonostante sia stato attaccato più volte, il Forte Rosso conserva ancora intatto il suo antico splendore. Il palazzo è stato concepito come la riproduzione del paradiso descritto dal Corano, ma vi troviamo anche elementi di influenza indù. Il forte venne edificato su ordine dell'Imperatore Shah Jahan, il quale fece costruire anche il Taj Mahal e la Jama Masjid. Successivamente visita della Jama Masjid, la più grande moschea dell’India. Letteralmente significa la moschea del venerdì, si tratta di un edificio imponente che fu edificato intorno al 1644 e terminato quattordici anni dopo. Visita della tomba di Humayun, un imperatore mongolo del XVI secolo. L'edificio è uno dei primi esempi di architettura mongola che ha in seguito influenzato l'architettura di molti edifici indiani, tra cui il Taj Mahal. Si tratta di un grande mausoleo circondato da un giardino diviso in quattro parti e attraversato da canali d'acqua corrente, che un tempo costituivano il fiume Jamna, che confluiscono nelle vallate circondanti il palazzo. Questo monumento funerario, costruito intorno all'anno 1570 per ordine della vedova di Humayun, Hamida Banu Begum, è stato nominato dall'UNESCO Patrimonio Mondiale dell'Umanità. Proseguimento della visita con il Qutab Minar,costruita a cavallo del XIII e XIV secolo. A ordinare la costruzione fu il primo governatore musulmano di Delhi, Qutab-ud-din Aibak, nel 1200, ma la struttura non fu terminata fino al 1368. Proseguimento con la visita della Rajpath Avenue dove si trovano la India Gate, il Parliament House e il President's Residence. Cena e pernottamento in hotel.

3° giorno : Delhi – Jaipur (265 km, circa 6 ore)
Dopo la prima colazione, partenza con gli automezzi per Jaipur. Arrivo e tempo a disposizione per visite individuali. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

4° giorno : Jaipur – Amber - Jaipur
Dopo la prima colazione, mattinata dedicata alla visita del Forte di Amber.
Questa fortezza situata appena fuori dalla città è considerata tra le più belle del Rajasthan e offre una meravigliosa vista sulla città di Jaipur. Pomeriggio dedicato alla visita dei monumenti più importanti di Jaipur: visita al Palazzo della città situato nel cuore della città vecchia, l’Osservatorio Astronomico Jantar Mandar, che fu progettato da Jai Singh, precursore nelle scienze e nelle tecnologie in genere; infine visita dell Hawa Mahal, o meglio conosciuto come il “Palazzo dei venti”, costruito per le donne reali che potevano osservare le processioni reali senza essere viste. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° giorno : Jaipur - Fatehpur Sikri – Agra (240 km, circa 7 ore)
Dopo la prima colazione, partenza per Agra. Lungo il percorso visita di Fatehpur Sikri, città costruita in onore del santo musulmano Sheikh Salim Chisthi. Questa doveva essere la nuova capitale del regno Moghul, tuttavia la carenza d’acqua costrinse gli abitanti ad abbandonare questo luogo. Visita dei monumenti più significativi, tra i quali la tomba di Sheikh Salim Chisthi. Arrivo ad Agra e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno : Agra – Taj Mahal - Agra
Dopo la prima colazione visita del Taj Mahal, costruito dal’imperatore Moghul Shahjehan nel 1630 per la sua regina Mumtaz Mahal, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO ed inserito tra le nuove sette meraviglie del mondo moderno. In seguito visita del Forte di Agra, costruito in arenaria rossa sulle sponde del fiume Yamuna dall’imperatore Akbar del 1565. Visita della tomba di Itmad-ul-Daulah,
costruita dall’imperatrice Noor Jehan in memoria di suo padre. Cena e pernottamento in hotel.

7° giorno : Agra - Treno - Jhansi - Orchha - Khajuraho
Al mattino presto trasferimento presso la stazione dei treni ed imbarco sullo Shatabdi Express diretto a Jhansi. Arrivo e trasferimento a Khajuraho; lungo il tragitto, visita di Orchha, città medievale, una volta capitale dei Re Bundela. La città fu costruita lungo le sponde del fiume Betwa, ancora oggi si può respirare l’aria dei tempi antichi. Tra i numerosi edifici storici spiccano il Jehangiri Mahal, costruito dal Raja Bir Singh Deo per commemorare la visita del’imperatore Moghul Jehangir, il Raj Mahal e il tempio Lakhsminarayan, entrambi ricchi di affreschi e pitture murali. Arrivo a Khajuraho e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno : Khajuraho - Volo - Varanasi
Mattinata dedicata alla visita dei famosi templi di Khajuraho, costruiti dai Re Chandela tra il 950 e il 1050. Dai templi si innalzano spirali e guglie, si possono notare numerose statue, decorazioni ed anche elaborate sculture erotiche. Visita dei templi più importanti tra i quali il Chaunset Yogini, il Tempio Mahadev, il Chitragupta e il Tempio Bharatji, famoso per la stupenda rappresentazione di Vishnu con undici teste. Proseguimento con la visita dei templi di Vishvanath e di Nandi e ancora il tempio di Lakshmana, il tempio Visha dedicato a Shiva. Dopo la visita trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo diretto a Varanasi, la capitale religiosa dell’induismo. Verso l’ora del tramonto, si assisterà alla cerimonia Aarti sul Gange, un rituale indù dedicato alla Dea Madre Gange. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

9° giorno : Varanasi
Sveglia il mattino presto per effettuare un’escursione in barca lungo il Gange costeggiando i ghat, ovvero le rampe di scale di pietra che terminano sulle rive del fiume. Al sorgere del sole si potranno osservare i fedeli indù che si bagnano con le acque del fiume per purificarsi dei loro peccati. Risalendo il fiume, si passerà presso il ghat di cremazione e il ghats Deswameedha. Secondo l'induismo l'unico posto della terra in cui gli dei permettono agli uomini di sfuggire al samsara, cioè all'eterno ciclo di morte e rinascita, è la riva occidentale del Gange a Varanasi: per questo motivo nel corso dei secoli milioni e milioni di induisti sono venuti a morire in questo luogo. Dopo l'alba si potranno visitare alcuni dei templi della zona circostante. Rientro in hotel per colazione. Proseguimento con la visita del museo di Arte e Archeologia Bharat Kala Bhavan, che ospita una straordinaria collezione di sculture, dipinti e tessuti. Nel pomeriggio proseguimento per effettuare un’ escursione a Sarnath, ritenuto il luogo di nascita del buddismo: si dice infatti che Buddha, dopo aver raggiunto l’illuminazione, pronunciò in questo luogo il suo primo sermone. Resto della giornata libera per attività individuali. Cena e pernottamento in hotel.

10° giorno : Varanasi - Volo - Kathmandu
Mattinata a disposizione per completare la visita della città, successivamente trasferimento in aeroporto per l’imbarco sul volo diretto a Kathmandu. Arrivo nella capitale del Nepal e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio visita della favolosa stupa di Swayambhunath, conosciuta anche come tempio delle scimmie, situata su una collina che domina la città e da dove si può godere di un panorama unico. Cena e pernottamento in hotel.

11° giorno : Kathmandu - Patan - Kirtipur – Chobar - Macchgaon - Kathmandu
Giornata interamente dedicata alla visita di Kathmandu e dei suoi dintorni. Inizio con visita della città di Patan e del museo molto interessante situato nel vecchio palazzo reale. Proseguimento per la vicina Kirtipur dove si visita un monastero tibetano particolarmente interessante. Successivamente visita della collina di Chobar che offre un panorama mozzafiato sulla capitale e la valle. Nel pomeriggio escursione di circa due ore attraversando le risaie e gli insediamenti rurali fino a raggiungere Macchgaon, dove si visiterà il tempio di Macche Narayan prima di rientrare a Kathmandu. In questa giornata si avrà la possibilità di effettuare alcune visite fuori dai circuiti classici del turismo, per vedere un Nepal ancora intatto! Rientro in hotel, cena e pernottamento.

12° giorno : Kathmandu city tour - Bhaktapur - Changu Narayan - Nagarkot
Dopo la prima colazione, visita del centro induista del Nepal, Pashupatinath, in contrasto la più grande stupa di Bodhnath, circondata da monasteri e bazar tibetani. Nel pomeriggio partenza per la splendida città di Bhaktapur e visita di questa città ancora ben conservata. La sua splendida Durbar Square è un vero gioiello di architettura newari, tra le vie del centro storico si respira un aria di tranquillità e pace. Lungo il percorso per Nagarkot visita del tempio di Changu Narayan, dedicato a Vishnu e ritenuto uno dei più antichi della valle. Arrivo a Nagarkot e sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

13° giorno : Nagarkot - Kathmandu - Volo - Italia
Sveglia alle prime ore del mattino per ammirare lo spettacolo dell’alba lungo la catena dell’Himalayain tutto il suo splendore. Rientro in hotel per la colazione, discesa nella valle per raggiungere l’aeroporto e salutare il Nepal. A seconda dell’operativo dei voli imbarco sul volo di rientro in Italia. Arrivo all’aeroporto previsto e fine dei nostri servizi.