VIAGGI VARANASI

VIAGGI VARANASI Per oltre 2000 anni Varanasi, la 'città eterna', è stata la capitale religiosa dell'India. Costruita sulle sponde del sacro Gange, si dice unisca in sé le virtù di tutti gli altri luoghi di pellegrinaggio e chiunque finisca qui i suoi giorni, qualunque sia il suo credo e per quanto possa avere peccato, andrà direttamente in paradiso. Varanasi, la città più orientale dell'Uttar Pradesh, è un'importante centro intellettuale ed è la patria di romanzieri, filosofi e filologi. Ha avuto infatti un ruolo importante nello sviluppo della lingua hindi, quel che c'è di più simile a una lingua nazionale indiana.

Varanasi ha oltre 100 ghat dove ci si bagna e si procede alle cremazioni; il più sacro è il Ghat di Manikarnika: uno dei luoghi più fausti in cui un hindu può essere cremato. Le salme vengono preparate da fuoricasta detti 'chandal' e trasportate lungo i vicoli della città vecchia fino al sacro Gange su una lettiga di bambù, avvolte da una tela. Vedrete enormi cataste di legna da ardere lungo la parte superiore del ghat, e ogni ceppo viene attentamente pesato su bilance giganti in modo da calcolare esattamente il costo della cremazione. A questa si può assistere senza problemi dato che a Manikarnika la morte è una faccenda quotidiana; però lasciate in albergo la macchina fotografica.

Il ghat migliore per osservare le attività che si svolgono lungo il fiume è il Ghat di Dasaswamedh, dove troverete moltissima gente che lo raggiunge non soltanto per un bagno rituale ma per fare yoga, offrire preghiere di ringraziamento, comprare 'paan', vendere fiori, farsi fare un massaggio, giocare a cricket, nuotare, radersi e fare del bene al proprio karma donando denaro ai mendicanti. È anche il luogo migliore per una gita in barca, dal momento che c'è una grande concorrenza tra i barcaioli.

A parte i molti ghat lungo il fiume, si può anche ammirare il Golden Temple, costruito in un quadrato cinto da mura con sbalorditive torri dorate; i mercati famosi per gli oggetti ornamentali in rame, i giocattoli laccati, gli scialli, la seta e i sitar (Ravi Shankar abita proprio qui); potete perdervi negli strettissimi e labirintici vicoli che serpeggiano dietro i ghat; visitare il vicino centro buddista di Sarnath e fare l'obbligatoria gita sul Gange, discendendo lentamente il fiume all'alba. Varanasi è compresa nel circuito turistico principale, circa 580 km a est di Agra e 780 km a sudest di Delhi, e si può raggiungere in aereo, autobus o treno.