Viaggi Ellora

Cinque secoli di architettura e arte racchiusi in 34 grotte, questo è Ellora, Patrimonio dell’Umanità UNESCO. I templi, i monasteri e le cappelle di questo importante sito archeologico e religioso, buddista, induista e gianista, sono stati interamente scavati e scolpiti nel basalto, lungo 2 km sul fianco di un collina.

a raffinata architettura rupestre si sviluppa in tre gruppi di cave appartenenti ai diversi culti: le 12 cave meridionali buddiste, sono le più antiche, tutte scolpite tra il 350 e il 700 d.C., mentre le altre grotte-templi, 17 hindu e 5 gianiste, datano tra l’VIII e l’XI secolo. Nella grotta 16, il tempio di Kailasha, rappresentazione dell’omonimo picco himalayano e dimora di Shiva (il dedicatario), è un vero capolavoro dell’architettura indiana e dell’arte scultorea dravidica: ricavato da un unico enorme monolite di granito, è il più grande complesso religioso rupestre dell’India e la più grande struttura monolitica al mondo.

Costruito dal 760 d.C. durante il dominio della dinastia Rashtrakuta, questo tempio hindu unisce, nella profusione degli elementi decorativi e nella bellezza dell’apparato scultoreo, gli apporti delle tre diverse culture religiose indiane.